Colli Euganei in moto

2035
Colli Euganei in moto

Andare alla scoperta dei Colli Euganei in moto può essere un’esperienza senza dubbio emozionante. Vi proponiamo un itinerario di circa 100 km ideale per una gita domenicale sui Colli Euganei padovani.

La partenza, la destinazione e le tappe intermedie sono tutte tra le colline e le campagne del Veneto e in gran parte all’interno o nella prossimità del Parco Regionale dei Colli Euganei, che ospita al suo interno anche un campo da golf e varie proposte molto interessanti da un punto di vista turistico, con un forte focus anche sull’enogastronomia.

Ambiente, natura, paesaggio, sport e buon cibo, ecco alcuni dei principali ingredienti di un giro in moto per i Colli Euganei. Questo itinerario in moto alterna salite decisamente poco impegnative a tratti pianeggianti, anche molto panoramici, in particolare nelle zone sud-ovest della provincia di Padova. In quest’are si trova anche il citato Parco caratterizzato da una bella serie di colline e montagne di origine vulcanica, che superano di poco, nei punti più alti, i 600 metri di altezza.

La partenza di un possibile itinerario è da e ha poi delle tappe a Lozzo Atestino, Battaglia Terme, Abano Terme e Rovolon, prima di tornare indietro, percorrendo circa 55 km (all’andata e altrettanti al ritorno) all’insegna della più totale piacevolezza, in particolare in primavera o estate.

Vò è comune con meno di 4000 abitanti che si sviluppa sul versante ovest del parco regionale dei Colli Euganei, il primo ad essere istituito nella Regione. Qui si trova la vetta (se vogliamo chiamarla così) più alta dei Colli Euganei, il Monte Venda che arriva a 603 metri. Si tratta di un buon punto per apprezzare il paesaggio circostante e poi proseguire il nostro giro in moto verso sud sulla SP47. In pochi minuti di strada si arriva a Lozzo Atestino, nel pieno della pianura veneta. Potremo fare tappa a Monte Lozzo, alle pendici del quale si possono ammirare tracce di antichi insediamenti umani. Il viaggio prosegue verso Battaglia Terme, sul versante est dei Colli Euganei, attraverseremo quindi il Parco Regionale percorrendo prima la SP21 e poi la SS16.

Battaglia Terme è il centro più piccolo toccato in questo percorso, ma anche uno dei più affascinanti di questo territorio. Molti i luoghi di interesse che vi si possono ammirare, come il castello del Catajo e le cave attorno al monte Croce. Proseguendo sulla SS16, si può raggiungere Abano Terme, località nota in tutto il mondo per la presenza delle famose Terme Euganee molto amate da veneti, italiani e stranieri.

Dal versante nord, con la SP60 e la SP77 si può proseguire verso Rovolon, ammirando tutta la bellezza delle Prealpi venete e dei monti Berici. Quello che ci si può gustare è un paesaggio molto vario, tra monti e pianure caratterizzate spesso da coltivazioni agricole, che si alternano a centri urbani, piccoli e medi. Se si desidera compiere un giro completo del Parco dei Colli Euganei si dovrà infine proseguire il giro prendendo la SP38 da Rovolon, per fare ritorno a Vò, il nostro punto di partenza.

Laureato in Conservazione dei Beni Culturali, sono un viaggiatore, mi piacciono la natura, leggere e scrivere.