Viaggi in aereo con il cane: portare in vacanza il tuo amico a 4 zampe

491
Viaggi in aereo con il cane: le regole da seguire

Viaggi in aereo con il cane: come portare in vacanza il tuo amico a 4 zampe. Chi ha un cane sa quanto è bello condividere ogni momento con lui. Si crea un’interazione ed un rapporto così forte che diventa un vero e proprio membro della famiglia.

Come fare allora in caso di vacanze a lunga percorrenza? Quali sono le regole da seguire per viaggiare in aereo con il proprio miglior amico? Scopriamolo insieme.

Sempre più compagnie permettono ai cani di stare in cabina ma è bene sapere che le direttive da rispettare cambiano da una compagnia all’altra e, per non avere brutte sorprese, è importante informarsi in largo anticipo.

Viaggi in aereo con il cane: quali documenti servono?

Indipendentemente dalla destinazione scelta è bene accertarsi che il proprio cane sia in buona salute ed in regola con le vaccinazioni.

Se stai programmando un viaggio in Italia, devi sapere che ti basterà possedere il microchip di identificazione e i documenti necessari nel quotidiano, senza nessun modulo aggiuntivo da fare appositamente per il viaggio in aere.

Diverso è se ti devi recare all’estero; in questo caso sarà necessario procurarti il passaporto per gli animali da compagnia. Viene rilasciato dall’ASL e ha piena validità solamente 21 giorni dopo la vaccinazione antirabbica.

Viaggi in aereo con il cane: cabina o stiva?

I cani possono tranquillamente viaggiare in aereo ma ci sono regole diverse a seconda della modalità di trasporto. In aereo i cani possono viaggiare in:

Viaggi in aereo in cabina

I requisiti che consentono ad un cane di viaggiare in cabina variano da una compagnia all’altra. Uno dei principali fattori di distinzione è dato dal peso del cane: molto spesso i cani di piccola e media taglia sono accettati in cabina mentre i cani di taglia grande  dovranno viaggiare in stiva. I limite di peso è dettato dalle singole compagnie aeree.

Alcune compagnie distinguono anche in base alla razza, precludendo il viaggio in cabina a razze considerate pericolose o ai cani di razza brachicefala (o a naso camuso). Attenzione, dunque, se possedete carlini o bulldog francesi, giusto per fare un paio di esempi.

Viaggi in aereo in stiva

Solitamente devono viaggiare in stiva i cani di taglia grande e, a seconda delle compagnie, i cani di determinate razze. Fate viaggiare serenamente il vostro amico a quattro zampe in stiva! Ogni compagnia garantirà la piena sicurezza dell’animale.

In stiva tutti i cani (ma in generale tutti gli animali) viaggiano in uno spazio appositamente riscaldato e depressurizzato.

Viaggi in aereo con il cane: il trasportino da scegliere

Sia che il tuo cane viaggi in stiva che in cabina, dovrai avere con te un trasportino adeguato alla taglia del tuo cane.

La IATA, ossia l’International Air Transport Association ha stilato una serie di linee guida da rispettare. Le caratteristiche del trasportino sono dunque stabilite in modo uniforme. il trasportino deve essere:

  • In materiale morbido o semi-rigido. Il fondo dovrà essere in materiale impermeabile e foderato con traversine assorbenti;
  • Sempre chiuso: anche per tutta la durata del viaggio. Il cane non potrà quindi uscire. Va da sé che la dimensione dovrà essere adeguata alla taglia del cane e dovrà consentirgli di potersi girare liberamente.
  • E’ bene specificare che, se il tuo cane necessita di sedazione, potrebbe non essere accettato da alcune compagnie. Alcuni veterinari prescrivono infatti sedativi ai cani particolarmente sensibili per evitare fattori di stress. Chiedi in largo anticipo al tuo vet e valuta con lui la soluzione migliore. Ci sono anche metodi alternativi e naturali per tranquillizzare il tuo cane. Ne sono un esempio i collari ai ferormoni o preparati bio anti stress.
  • Ricorda inoltre che il trasportino dovrà essere riconosciuto dal tuo cane come un ambiente sicuro e protetto. Non pretendere che il tuo amico peloso ci si adatti all’improvviso ma abitualo in modo graduale iniziando molto prima della programmazione del tuo viaggio.

I cani guida in aereo

Se sei accompagnato da un cane guida potrai tranquillamente imbarcarlo con te in cabina senza alcuna limitazione di taglia o razza.

Ricorda però che dovrai mostrare l’apposita certificazione che ne attesta l’utilità e che dovrai informare la compagnia prima della prenotazione del volo.

Tutto pronto? Non mi resta che augurarvi buon viaggio!

"La via più breve per giungere a se stessi gira intorno al mondo", diceva Hermann Keyserling. Ed ecco perché, appassionata da anni di viaggi e sport, mi piace avventurarmi in quel cammino che, attraverso il mondo, mi porta costruire la miglior versione di me stessa.