Londra, cose da vedere, da fare e… da assaggiare

852
Londra

Londra, cose da vedere, da fare e da assaggiare… Londra è una città da sempre amata per le sue innovazioni e per la sua capacità di creare nuovi trend alternativi. Costante ispirazione per la moda ed il design è forse un po’ meno famosa per la sua cucina. Complice anche la saga di Harry Potter sono però diventati di moda alcuni piatti della tradizione londinese.

No, non ci riferiamo a piatti di fantasia come Burrobirra o Zuccotto di zucca, in questo caso la magia sta nelle tradizionalissime Pie.

Incuriosito? Iniziamo il nostro viaggio attraverso i luoghi più belli di Londra.

Cosa fare a Londra

“Quando un uomo è stanco di Londra, è stanco della vita”

– Samuel Johnson –

Se stai pensando ad un viaggio a Londra so già che la tua fantasia starà galoppando all’impazzata. Le cose da vedere sono davvero molte e, anche se stiamo parlando di visitare una sola città, è meglio partire con una buona lista di posti imperdibili per non farsi sfuggire proprio nulla.

Trafalgar Square

Trafalgar Square è un’imponente piazza da cui partono le principali arterie della città:

  • The Mall, il viale che porta a Buckingham Palace,
  • lo Strand, che porta alla City,
  • Whitehall, che conduce all’House of Parliament.

Nata come sede delle King’s Mews, le stalle reali, al giorno d’oggi è la piazza più importante e simbolo di Londra. Famosa anche per ospitare uno dei musei più famosi al mondo: la National Gallery.

National Gallery

L’ingresso del museo è gratuito e dovrai pagare solo le mostre temporanee. Si tratta di una delle pinacoteche più importanti del mondo con oltre 2000 capolavori che coprono secoli di storia dell’arte. Ci sono infatti opere che vanno dal ‘200 al 900. Troverai artisti di indiscussa fama come Piero della Francesca, Michelangelo, Raffaello, Leonardo, Botticelli, Caravaggio, Tiziano, Rembrandt, Cezanne, Van Gogh, Picasso…

Buckingham Palace

Situato tra St. James’s Park, Green Park e Hyde Park, Buckingham Palace è la residenza dei sovrani inglesi ma forse non tutti sanno che  non è stato sempre così.
Buckingham Palace risale infatti al 1705 e fu fatto costruire da John Sheffield, Duca di Buckingam, come residenza di campagna. Solo in seguito venne acquistata da re Giorgio III.
La struttura originale subì lunghi lavori di ampliamento che continuarono fino al 1837, quando vi prese la residenza ufficiale la regina Vittoria.
Ricorda che è possibile visitare Buckingam Palace  solo dal 21 luglio al 30 settembre, quando regina e corte si assentano per trascorrere le vacanze in Scozia.
Ad ogni modo resta visitabile solo una piccola parte: una ventina di stanze in tutto, delle oltre 700 stanze di cui si compone la residenza.
Molto caratteristico è anche il Cambio della Guardia. La cerimonia si svolge:
  • Tutti i giorni maggio e giugno;
  • Ogni due giorni agosto-marzo

L’inizio della cerimonia è previsto alle ore 11.30 ma è consigliabile raggiungere Buckingham Palace almeno 1 ora prima dell’inizio.

Palazzo di Westminster

L’House of Parliament, anche noto come Palazzo di Westminster, è un maestoso edificio di 1200 stanze in cui hanno sede le due camere del Parlamento inglese:

  • House of Commons,
  • l’House of Lords.

Si tratta di una complicata ed imponente struttura che nasconde nei suoi sotterranei anche labirintico. Leggenda vuole che George Orwell si sia ispirato proprio a questi sotterranei per descrivere il ‘Ministero della Verità di Londra’ nel suo distopico “1984”.

L’House of Parliament, è sovrastata da due celebri torri:

  • la Victoria Tower, dalla quale si accede al Parlamento,
  • la Clock Tower, la torre dell’orologio: Si tratta dell’orologio più preciso al mondo! Sapevi che Big Ben non è il nome dell’orologio? Identifica invece la campana di 13 tonnellate e mezzo fatta installare da Benjamin Hall. Il Big Ban ha il compito di battere le ore, mentre altre 4 campane più piccole suonano ogni quarto d’ora.

La visita alla Clock Tower è consentita solo ai cittadini britannici, ma puoi assistere gratuitamente ai dibattiti parlamentari e visitare le due Camere.

Abbazia di Westminster

L’abazia di Westminster è la chiesa dove, da quasi mille anni, vengono incoronati i sovrani inglesi. All’interno dell’abazia sono sepolte sepolte alcune delle personalità più influenti della storia del pensiero occidentale come: Isaac Newton, Charles Darwin e Charles Dickens, per citarne ‘solo’ alcuni.

La chiesa venne costruita nell’arco di 500 anni. La costruzione iniziò nel 1245 per essere portata a termine nel 1745. A parte la cripta normanna, Westminster Abbey si presenta come il perfetto esempio dell’architettura gotica. Non a caso è stata eletta Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

British Museum, a Londra il museo più antico del mondo

Il British Museum vanta l’onore di essere il museo più antico del mondo.

Attraversa le sue stanze in un viaggio indietro nel tempo alla scoperta di più di otto milioni di oggetti che raccontano la storia dell’uomo. Dai primi segni lasciati dall’umo con le rudimentali incisioni su pietra fino ai dipinti del XX secolo, passando per le scoperte più sorprendenti.

Il suo imponente ingresso con frontone e colonnati, che riprendono il modello dei templi greci, ti accoglierà per un’istruttivo viaggio nella storia. Piccola avvertenza: visitarlo tutto in una giornata è un’impresa impossibile, se avete solo una giornata a vostra disposizione, preparatevi un itinerario con le cose più interessanti da vedere.

Piccadilly Circus

Piccadilly Circus altro non è che uno spartitraffico tra alcune delle principali arterie stradali londinesi: Regent Street, Piccadilly Street, Covent Street, Shaftesbury Avenue, Haymarket.  Si tratta di un incrocio affollatissimo divenuto molto famoso grazie alla presenza di display a led per la pubblicità dei brand più noti e alla statua ottocentesca dell’Angelo della Carità Cristiana che raffigura Anteros, la divinità dell’amore corrisposto.

Forse non tutti sanno che il nome Piccadilly deriva da un particolare tipo di colletto di camicia molto di moda tra il ‘500 e il ‘600. Il sarto Robert Baker fece fortuna specializzandosi nella cucitura dei “picadils” e riuscì così ad acquistare un grosso appezzamento di terreno in quella che, all’epoca, era solo campagna.

Torre di Londra

La Torre di Londra è stata eletta patrimonio dell’Umanità ed è  protetta dall’UNESCO. Fu costruita a partire dalla fine del 1066 come parte della conquista normanna dell’Inghilterra. La Torre Bianca, che conferisce all’intero castello il nome, fu edificata da Guglielmo il Conquistatore nel 1078, ed è stata un simbolo di risentita oppressione inflitta a Londra dai nuovi sovrani. La Tower Bridge venne eretta per ordine di Guglielmo il Conquistatore e si caratterizza per avere quattro torri angolari coperte da cupole. Custodisce St. John’s Chapel, un vero capolavoro di architettura normanna. La fortezza è sorvegliata dagli iconici “Beefeaters”, le guardie in costume cinquecentesco color nero e rosso.

London Eye

Se non soffri di vertigini devi proprio fare un giro sulla London Eye, la ruota panoramiche che, prima della costruzione di quella di Las Vegas, poteva essere considerata la ruota panoramica più grande del mondo.

tramonto ruota Londra

Quando venne installata la prima volta nel 2000, la struttura aveva un permesso di soli cinque anni. Il successo fu così clamoroso che il permesso divenne permanente. London Eye è aperta tutti i giorni eccetto il 25 dicembre e le due settimane di manutenzione ordinaria (solitamente a gennaio).

Madame Tussaudʼs

Se non sei il classico turista che ama andare per musei, devi comunque concedere una possibilità al Madame Tussaud’s, il museo delle cere che riproduce a grandezza naturali i personaggi più celebri. Potrai ammirare gli One Direction, Leonardo DiCaprio, George Clooney, James Bond, Sherlock Holmes, Charlie Chaplin, David Beckham, Obama…

Warner Brothers Studio

Per molti Londra è anche la patria di Harry Potter. Se anche tu non sei un semplice babbano, potrai partecipare ad un tour della durata di una giornata con partenza da Londra al Warner Brothers Studio. Potrai così realizzare i tuoi sogni più sfrenati e fare shopping a Diagon Alley e assaggiare una Burrobirra chiacchierando di Quidditch.

Stonehenge

E se avanza tempo, non perderti Stonehenge! Le rovine preistoriche più famose si trovano a circa 1 ora e 30 minuti da Londra. Un consiglio: una volta che ti trovi nella campagna inglese, non perderti nemmeno il Castello di Windsor e la splendida città di Bath, meritano assolutamente.

cabina telefonica londra

Quante cose, non è vero? Londra è una città ricca di storia e magia che, sono certa, resterà nel tuo cuore per sempre. E se nel tragitto vien fame, non pensi sia arrivato il momento giusto per assaggiare un famoso Pie?

Pie, i tradizionali tortini ripieni londinesi

Si tratta di tortini di pasta brisé ripieni, serviti con purè di patate e verdure. E’ un piatto unico che può essere preparato con ripieni molto diversi tra loro:

  • Steak and Kidney, carne di manzo, cotta con rognone, carote, cipolle e spezie
  • Chicken and Mushroom, crema di pollo e funghi
  • Game pie, selvaggina con verdura e brodo (sostituita spesso da coniglio o quaglia)
  • Cheese and Onion, variante vegetariana con formaggio Cheddar e cipolle

Potete ordinare una pie in tutti i pub inglesi, ma anche nei ristoranti che preparano pietanze tradizionali. Le pie classiche sono salate e nascono nelle campagne inglesi e venivano preparate con tutto ciò che c’era a disposizione. Irrinunciabile accompagnamento è il gravy, ossia la salsa cremosa e vellutata realizzata con brodo di carne e fondo di cottura dell’arrosto

pie london

 

"La via più breve per giungere a se stessi gira intorno al mondo", diceva Hermann Keyserling. Ed ecco perché, appassionata da anni di viaggi e sport, mi piace avventurarmi in quel cammino che, attraverso il mondo, mi porta costruire la miglior versione di me stessa.