Itinerario in Corsica: 3 città da non perdere

379
la corsica e le sue spiagge

La Corsica, con le meravigliose acque cristalline che la circondano, le sue foreste rigogliose e le imponenti montagne rocciose, si presenta come un’isola incredibile a livello naturale. Tuttavia forse è meno noto che in Corsica ci sono anche città altrettanto belle e soprattutto ricche dal punto di vista artistico e culturale.

Per immergersi in un’avventura alla loro scoperta e scoprire con un perfetto itinerario in Corsica, basta prenotare uno dei tanti traghetti Corsica andata e ritorno il prima possibile, per assicurarsi il viaggio nelle date che si desidera. Ecco allora le 3 città da non perdere in nessun caso quando si approda sull’isola.

Ajaccio

Non si può non partire dal capoluogo della Corsica, ovvero Ajaccio: si tratta di una città incredibilmente ricca dal punto di vista storico-culturale che si trova sulla costa sud-occidentale dell’isola.

Città natale di Napoleone Bonaparte, in rue Saint Charles è possibile tutt’oggi visitare la casa in cui è nato e cresciuto, oggi divenuta un museo che porta a spasso nel tempo grazie all’arredamento d’epoca e gli oggetti originali della famiglia di Napoleone.

Ajaccio è interessante anche per la storia delle sue origini: la città fu fondata dai genovesi, che nel tempo hanno dominato la Corsica per quasi cinque secoli. Tutt’oggi è possibile vivere questo pezzo di storia passeggiando per il centro storico di Ajaccio, ovvero il Quartiere Genovese, che custodisce la tipica atmosfera dei borghi marinari. Negozi, ristoranti e bar non mancano in questo pittoresco angolo di Corsica.

Bonifacio

Proseguendo verso sud una tappa immancabile in un itinerario in Corsica è Bonifacio, una grande e antica città fortificata, costruita direttamente sulla roccia calcarea. Se ci si vuole immergere nella sua vera essenza, la prima cosa da fare è un giro per La Cittadella, ovvero un intreccio di vicoli e bastioni a picco sul mare davvero suggestivo.

Come non nominare, poi, le famose Bocche di Bonifacio, ovvero le altissime scogliere bianche a strapiombo sul mare che possono essere ammirate comodamente da Place de la Manichella oppure da Place du Marché mentre seduti al bar si gusta un calice di vino tipico della Corsica. Da qui si può riuscire a scorgere anche la costa della Sardegna, poiché ci si trova davanti al mare che divide le due isole. Più precisamente, guardando l’orizzonte si può vedere la bella Santa Teresa di Gallura.

Bastia

Porto principale della Corsica e secondo capoluogo dell’isola in base alla divisione amministrativa del territorio, Bastia è un’altra città imperdibile da visitare se si sceglie di trascorrere qui le proprie vacanze.

Caratteristica, graziosa e variopinta, ma anche centro politico e culturale della Corsica, Bastia presenta diversi monumenti e chiese affascinanti, ma ciò che proprio toglie il fiato per la bellezza è il suo centro storico. Arrivando qui dal porto commerciale di Bastia, si può notare subito la differenza e sembrerà di aver fatto un salto nel passato: balconcini con i panni stesi fuori da facciate decadenti, barche dei pescatori e colori sbiaditi fanno sì che questo luogo abbia un fascino un po’ agée, ma allo stesso tempo davvero intramontabile.