Valle dell’Orco, arrampicate da sogno in Piemonte

837
Valle dell'Orco

La piemontese Valle dell’Orco è un luogo dalla bellezza incontaminata, una vallata che si apre tra il massiccio del Levante e il Parco del Gran Paradiso. Si tratta di un luogo veramente imperdibile, in particolare per chi ama arrampicare sulla roccia granitica.

I primi alpinisti ad affrontare queste pareti le scalarono negli anni ’70 andando alla ricerca di forti emozioni e anche compiendo un viaggio interiore che è spesso parte integrante dell’esperienza vissuta da chi conquista queste cime.

Tra le pareti più interessanti della Valle dell’Orco, segnaliamo: Sergent, Caporal, Vallone di Noaschetta o di Piantonetto, lungo le quali corrono moltissime linee, in stile tradizionale. Il periodo migliore effettuare delle emozionanti arrampicate nella Valle dell’Orco è normalmente compreso tra i mesi di aprile e novembre. Questa valle è la meta perfetta per i tradizionalisti dell’arrampicata sportiva, che amano il granito, esplorare ambienti naturali dall’indubbio fascino, ammirare una natura incontaminata e aver modo di alloggiare in strutture che spesso fanno dell’eco sostenibilità il loro primo vanto.

Le migliori pareti della Valle dell’Orco dove arrampicare

Vallone di Piantonetto

La Valle dell’Orco è famosa per le sue impervie pareti dal notevole interesse alpinistico, in grado di attirare scalatori da mezza Europa. Vi si trovano vie dal 4° fino al 6° grado e oltre, tutte d’aderenza su gneis e granito. Veramente molto interessanti.

Il Sergent è una parete in granito che si sviluppa su circa 270 metri ed è esposta a sud-ovest. Il tempo di salita medio per chi la affronta è di 3 ore e mezza. Il periodo consigliato per affrontarla al meglio, in piena sicurezza è quello primaverile, estivo o autunnale. Si tratta di una parete impegnativa, che richiede una buona preparazione.

Il Caporal è una parete in granito che si sviluppa su circa 200 metri ed è esposta a sud-ovest. Il tempo di salita medio per chi la affronta è di 4 ore e i primi ad arrampicare qui sono stati degli scalatori negli anni ’70. Rocce rotte e fessure umide la rendono interessante, ma anche insidiosa ed è pertanto bene affrontarla solo se si è adeguatamente preparati.

Il Vallone di Piantonetto si trova sopra Locana, nella Valle dell’Orco, all’interno del Parco Nazionale del Gran Paradiso. Questa località selvaggia ed impervia regala vedute, esperienze ed emozioni veramente difficili da dimenticare.

Sono numerose le attività che si possono svolgere all’aria aperta in questi suggestivi luoghi, tra le quali emozionanti arrampicate su pareti di roccia che sono giustamente considerate tra le più belle del Gran Paradiso, confermandosi anno dopo anno come uno dei punti di eccellenza e maggiore interesse dell’alpinismo internazionale.

Laureato in Conservazione dei Beni Culturali, sono un viaggiatore, mi piacciono la natura, leggere e scrivere.