Los Angeles: la città degli angeli

261
Los Angeles: scritta Hollywood

A Los Angeles tutto scorre più velocemente.

Kyle Chandler, attore

Le corsie del traffico, la moda, le tendenze, la vita… Ecco perché è sempre bello andare a Los Angeles, perché tutto scorre ed è sempre un’esperienza nuova. C’è chi dice che ci sono solo due buoni motivi per andare a visitare la città degli angeli:

  • Fuggire da qualcosa
  • Essere alla ricerca di qualcosa

Beh, noi abbiamo accettato la sfida e siamo pronti a darvi tantissimi buoni motivi per spingervi a preparare il passaporto e fare scalo a L.A.

Focus su Los Angeles: tutto quello che ti serve sapere

Los Angeles, spesso abbreviata in L.A., è la terza città per importanza degli Stati Uniti. Viene subito dopo New York e Chicago ed è un importante polo scientifico, economico, e cinematografico.

Le attrattive sono davvero molte ma, forse, la cosa che più vi spingerà ad andare (e tornare) sarà il clima. E, credetemi, non sto parlando solo delle assolate spiagge, ma di quel coacervo confuso di persone che formano la città.

A Los Angeles tutti sono diversi, tutti sembrano comparse di un film, tutti si sentono protagonisti su un set a dir poco meraviglioso. Su sito www.vivilosangels.com troverai tantissimi spunti per approfondire e organizzare il tuo viaggio.

Un piccolo paradiso in terra! Ma, a proposito, perché L.A. è chiamata da tutti “la città degli angeli”?

Perché Los Angeles viene soprannominata La città degli angeli?

Il soprannome non è dato dalla sua bellezza, dal clima mite o dalla bontà delle persone che la popolano, ma ha origini storiche ed è legato alla nascita stessa della città che risale alla fine del 1700. L’esploratore Gaspar de Portolà ed i francescani Junipero Serra e Juan Crespi, durante una spedizione nella California meridionale scorsero un fiume che chiamarono “El Río de Nuestra Señora la Reina de los Ángeles de Porciúncula”.

Qualche anno più tardi un gruppo di coloni messicani si insediarono in un luogo accanto a questo fiume e, proprio a causa della vicinanza, decisero di chiamarlo “El Pueblo de Nuestra Señora la Reina de los Ángeles sobre el Río Porciúncula”, ossia “Il Popolo di Nostra Signora la Regina degli Angeli sopra il fiume Porciuncula”.

Quella che, ai giorni nostri, viene chiamata da tutti “La città degli angeli”. Ma cosa offre di bello? Scopriamolo insieme!

Cosa vedere a Los Angeles?

Tra le attrazioni più famose di Los Angeles ci sono sicuramente le splendide spiagge del Pacifico. Palme, sole e spiagge da film ti entreranno nel cuore. Imperdibile e, non a caso protagonista di tantissime serie tv o videogame il molo di Santa Monica. Le giostre di Pacific Park saranno il posto perfetto per mille scatti instagrammabili.

Palme sulle spiagge di Los Angeles

Il quartiere di Hollywood

Abbiamo detto che Los Angeles è una città che corre ma, nel quartiere di Hollywood, c’è una strada che merita una passeggiata. Stiamo parlando della Walk Of Fame, ovviamente. Anche conosciuta come la “Strada della Fama” è divenuta famosa in tutto il mondo per essere lastricata dalle stelle del cinema più famose.

Stahl house

Iconica, moderna, perfetto esempio di architettura all’avanguardia. Venne progettata nel 1959 dall’architetto Piere Koenig. Conosciuta anche con il nome di Case Study House 22, nel 1999 è stata dichiarata Patrimonio storico della città di Los Angeles.

I negozi di Rodeo Drive

Se vuoi fare shopping, o anche solo avere la speranza di avvistare qualche star di Hollywood, c’è un solo posto dove andare: “Rodeo Drive, bambina mia” (cit. Pritty Woman). I negozi espongono firme lussuose e, per i più, dai prezzi proibitivi. Ma sognare non costa nulla e Rodeo Drive è un vero paradiso per gli amanti della moda.

LACMA: museo di arte contemporanea

Se vuoi conoscere a fondo Los Angeles ti consigliamo di non farti sfuggire il LACMA, un museo di arte contemporanea più interessante di Los Angeles. Il Los Angeles County Museum of Art si trova sul Wilshire Boulevard, lungo la cosiddetta Museum Row del Miracle Mile. Tra i tanti artisti potrai ammirare opere di Picasso, Magritte, Constantin Brâncuși, Edgar Degas, Giacometti, Wassily Kandinsky, Paul Klee e Camille Pissarro.

Beverly Hills, Bel Air e Malibù

Il tour tra le case dei vip è una delle grandi attrattive di Los Angeles. Le ville di Beverly Hills, Malibù e Bel Air sono un’attrattiva per tutti i visitatori di L.A. Prepara il tuo smartphone perché non riuscirai a smettere di scattare! I VIP fanno a gara a sfoggiare la loro ricchezza attraverso case esageratamente belle.

La scritta Hollywood

Una foto scattata alle lettere della scritta Hollywood è sempre ambita. Forse non tutti sanno che furono istallate addirittura nel 1923 e, da allora, sono divenute uno dei simboli più amati della città. Inizialmente dovevano essere un’installazione provvisoria messa per pubblicizzare la realizzazione di un nuovo quartiere ma divennero così famose da non essere più tolte.

I parchi tematici

A Los Angles si va per divertirsi! E cosa c’è di meglio di un parco tematico? Ve ne proponiamo due, uno migliore dell’altro:

  • Disneyland: Direi che è il parco più famoso del mondo e che non ha bisogno di presentazioni. Se viaggiate con i bambini, o se voi stessi volete tornare bambini, non perdetevi un incontro con Minnie e Topolino.
  • Universal Studios e Paramount La fantasia si fonde con la realtà e diventa possibile toccare con mano la magia del cinema. Dal castello di Harry Potter a Springfield, la città dei Simpson, potrete conoscere da vicino i segreti delle vostre serie preferite.

Grauman’s Chinese Theatre.

Il Chinese Theatre è ambito non solo dai turisti ma anche dai divi di Hollywood. Questo perché, da quando questo famosissimo cinema venne inaugurato nel 1927, divenne il punto di riferimento per le grandi anteprime.

Venice Beach

L’atmosfera di Venice Beach è davvero particolare: i negozi sulla spiaggia (decisamente più accessibili di quelli di Rodeo Drive), i tanti artisti di strada, le affollate piste ciclabili… Forse è l’autentica vita da spiaggia in tutta la sua essenza. Da non perdere!

Hale House

La Hale House è una storia casa situata nella zona nord-est della città. E’ stata definita “la casa più fotografata della città” da Jack Smith “May Day” for an Old House.

E’ stata dichiarata monumento storico culturale nel 1966. Pochi anni dopo (1972) venne inserita nel National Register of Historic Places. Dal 1970 appartiene all’Heritage Square Museum.

Come puoi vedere i motivi per visitare la città degli angeli sono davvero tanti ma, sono certa, i migliori li scoprirai da te perdendoti per le vie della città degli angeli.

"La via più breve per giungere a se stessi gira intorno al mondo", diceva Hermann Keyserling. Ed ecco perché, appassionata da anni di viaggi e sport, mi piace avventurarmi in quel cammino che, attraverso il mondo, mi porta costruire la miglior versione di me stessa.