Le bellezze italiane: alla scoperta di Pesaro

278
Pesaro

Vuoi organizzare un viaggio last minute, di quelli che vengono improvvisati all’ultimo per mancanza di tempo o scarsa organizzazione? Anche i grandi viaggiatori ritardatari hanno sempre speranza di trovare un luogo magico capace di appagare la propria voglia di vacanza. In Italia, una delle mete più interessanti e spesso molto sottovalutata è Pesaro. Si tratta di una città piacevole per un viaggio tra amici, oppure in famiglia e anche con bambini piccoli.

Stupisce perché sa offrire tanto, accostando realtà estremamente diverse in un unico luogo: è amata per il suo mare, per la rete di piste ciclabili, per il suo centro storico a croce romana e per i reperti archeologici e le mura medioevali. Insomma è un mix perfetto tra passato e presente, tra bellezze storiche e una natura balneare davvero accattivante. Vediamo allora quali sono le caratteristiche di questo territorio e soprattutto che cosa vedere in vacanza a Pesaro.

Pesaro è ideale se ami il mare

Siamo nella parte più a nord delle Marche, affacciati sul Mar Adriatico: a colpo d’occhio colpiscono le acque blu e quella la sabbia finissima che si estende su 7 km di litorale. Mentre gli adulti possono godersi passeggiate incredibili davanti a un panorama mozzafiato, i più piccoli possono divertirsi nei parchi giochi. Ce ne sono molti proprio sul lato del mare, per permettere così di favorire la loro socialità e il divertimento in vacanza. Quando ti metti quindi alla ricerca di un hotel a Pesaro cerca sempre di considerare la vicinanza con il mare. Così potrai sfruttare al meglio le strutture e gli stabilimenti presenti sul territorio. Non dimentichiamo poi la rete di ciclabili che permettono di girare liberamente per la città, anche sul lungomare. Così oltre a muoversi in modo libero e senza inquinare, sarà anche possibile tenersi sempre in forma attraverso i percorsi pesaresi.

La splendida architettura pesarese

Hai mai sentito parlare di via Rossini a Pesaro? È un riferimento importante poiché qui è possibile visitare la Casa Natale di Gioacchino Rossini, noto compositore. Si potrà quindi accedere al museo e poi proseguire fino a Piazza del Popolo, dove la movida e il divertimento regnano sovrani. Un altro strepitoso colpo d’occhio che trova massima bellezza architettonica con la fontana, “La Pupilla di Pesaro”, creata in marmo veronese con sfumature rosse. Impossibile poi non citare la Cattedrale di Santa Maria Assunta, chiesa storica realizzata unendone altre due. Venne rifatta prima in stile barocco, poi neoclassico e oggi la possiamo ammirare nella bellezza della sua facciata che è tipica romana. Gli interni sono ancora neoclassici e meritano una visita prima di spingersi a Palazzo Ducale, oppure Palazzo Baviera.

L’intero centro storico è una culla: piccolo ma accogliente, di dimensioni ridotte e vicinissimo al mare. Oltre alle bellezze da ammirare, è possibile anche godersi un caffè o un aperitivo seduti ai tavolini di un bar, all’aperto, lasciandosi travolgere dalla simpatia dei pesaresi.

Perché scegliere Pesaro?

Perché è mare e collina, perché è storia e modernità, ma anche ideale per relax e sport (trekking e biking in particolare). Inoltre si trova in una posizione davvero strategica: è vicina a Urbino, ma anche a Gradara che sono due delle più belle realtà del nostro Paese. E se proprio non sai cosa fare, prendi un catamarano e fai un viaggetto in giornata nelle isole della Croazia.

Insomma la città nota per essere la culla della musica, in realtà ha davvero molto altro da offrire, comprese le sue tradizioni culinarie e le bellezze dei parco naturale regionale Monte San Bartolo. Inoltre è facile da raggiungere sia in auto che in treno!