Dritte e consigli per il perfetto tour in barca alle isole Egadi

153
isola di Favignana

Le isole Egadi sono delle vere e proprie perle della Sicilia: questo è un arcipelago straordinario, che vale assolutamente la pena visitare in quanto può regalare delle emozioni uniche. La famosa Favignana con le sue spiagge paradisiache, l’affascinante Marettimo con il suo paesaggio unico e la pittoresca Levanzo: l’isola più piccola, che ad ogni passo offre scorci da cartolina. Le Egadi meritano di essere viste tutte quante, anche perché si trovano a poca distanza l’una dall’altra ed il modo migliore per scoprire questo arcipelago è quello di organizzare un tour in barca. Eccovi allora alcuni consigli per una vacanza indimenticabile, che vi riempirà di meraviglia gli occhi ma anche il cuore.

Noleggiare l’imbarcazione giusta con lo skipper

La prima cosa di cui vi dovete preoccupare se volete organizzare una vacanza in barca alle Egadi è trovare la giusta imbarcazione da noleggiare e scegliere un servizio che comprenda anche lo skipper. Questo indipendentemente dal fatto che nell’equipaggio ci sia o meno una persona in possesso della patente nautica: se infatti volete trascorrere una vacanza senza pensieri è sempre meglio affidarsi ad un professionista per la navigazione. In quanto alla tipologia di imbarcazione, il catamarano è quello più consigliato perché più comodo e spazioso. Permette inoltre di avvicinarsi maggiormente alla costa e alle varie spiagge: un dettaglio che non va sottovalutato.

Potete trovare un servizio di noleggio catamarano Egadi anche online e vi consigliamo di prenotare la vostra imbarcazione con un certo anticipo, in modo da poter scegliere quella perfetta per le vostre esigenze.

Fare tappa in tutte e 3 le isole

L’arcipelago delle Egadi è composto da 3 isole: Favignana, Marettimo e Levanzo. La prima è senza dubbio quella più famosa, ma non vi conviene concentrarvi esclusivamente su di essa. Se avete una settimana a disposizione per il vostro tour, approfittatene per pianificare una tappa in ogni isola delle Egadi, perché hanno tutte qualcosa di speciale da offrirvi. A Favignana potete fare un giro nella zona del porto che è molto suggestiva, mentre le spiagge vale la pena visitarle via mare perché così si evita la folla di turisti e si possono ammirare le meravigliose grotte lungo la costa.

Marettimo è piccola e in barca vale la pena fare il giro completo dell’isola: è sufficiente una giornata per godere di tutte le meraviglie di questo luogo. Considerate che la maggior parte delle calette di Marettimo sono irraggiungibili via terra, dunque si può sempre godere di una pace immensa.

Levanzo è infine la più piccola delle Egadi ed è anche quella più suggestiva. Non appena si arriva al porto si ha l’impressione di entrare in una cartolina e si viene rapiti da un’atmosfera che appare surreale. Anche qui ci sono moltissime baiette selvagge ed incontaminate da scoprire: viaggiando con uno skipper professionista si possono scovare anche quelle meno conosciute.

Qual è il periodo perfetto per un tour in barca alle isole Egadi? Naturalmente la stagione estiva, ma conviene evitare il mese di agosto per via delle temperature eccessive.