5 cose da fare e vedere a Pescara: la città di Gabriele D’Annunzio

151
cosa vedere a Pescara

È il momento di comprendere cosa vedere a Pescara, la città di Gabriele D’Annunzio ovvero una delle città più apprezzate della nostra penisola sia durante il periodo estivo, in accordo con il suo privilegiato affaccio sul mare, che durante l’inverno.

Parliamo di una delle tante perle da visitare in Abruzzo affacciata sull’Adriatico dove vecchio e nuovo si mischiano in maniera perfetta.

Senza troppi giri di parole, si può ammettere che Pescara rientra perfettamente fra le città più belle d’Italia tanto che merita assolutamente di essere inserita fra le destinazioni verso le quali volgere il proprio sguardo progettando magari la prossima vacanza proprio qui.

La città di Pescara è caratterizzata dalla sua vicinanza col mare, ma anche per i monti che divengono protagonisti di un paesaggio compreso fra due possibilità. Pescara è anche famosa per i suoi molteplici trabocchi e per il caratteristico ponte del mare. In questa piccola guida proveremo a comprendere cosa vedere a Pescara: la città di Gabriele D’Annunzio.

Un giro per il centro storico

Il centro storico della città è quello conosciuto col nome di Pescara Vecchia, ovvero il rione più antico della piacevole città abruzzese nel quartiere Portanuova. Si tratta di un luogo caratterizzato da un’atmosfera davvero romantica che viene apprezzato da chi giunge a Pescara per turismo, ma anche da chi vive la città ogni giorno.

Pescara Vecchia si trova lungo il versante meridionale del fiume Pescara e corrisponde alla zona interessata dalla antica città di Aeternum. La sezione più vecchia di Pescara Vecchia si trova in corso Manthoné dal quale si dirama un centro storico caratterizzato da una raggiera di vicoli che nel corso della settimana vengono interessati da mercatini caratteristici.

Museo Casa Natale di Gabriele D’Annunzio

L’itinerario di cosa vedere a Pescara ci porta al Museo Casa Natale di Gabriele D’Annunzio, a Pescara Vecchia. Si trova in corso Manthoné 11 e già dal 1927 è monumento nazionale. Alla città di Pescara d’altronde D’Annunzio rimase sempre fortemente legato, così la città ha deciso di ricordarlo e celebrarlo con un percorso museale dedicato che si dirama lungo nove ambienti differenti dove trovano posto pannelli esplicativi e immagini, così come cimeli e trascrizioni delle sue opere più note.

casa dannunzio
Museo Casa Natale di Gabriele D’Annunzio

Al Museo si accede con un biglietto di soli 2 euro con apertura dalle 9.00 alle 14.00, mentre tra luglio e agosto risulta apprezzatissima l’apertura serale dalle 18.00 a mezzanotte. Questo è il sito web per conoscere gli orari

Museo delle Genti d’Abruzzo

Di certo la Casa Natale di Gabriele D’Annunzio non rappresenta l’unico museo a disposizione fra quelli presenti a Pescara Vecchia. In cosa vedere a Pescara non possiamo escludere il Museo delle Genti d’Abruzzo: la sua sede è all’interno di uno storico edificio dove un tempo trovava posto l’antico carcere borbonico. Il Museo si sviluppa su due piani e ti permetterà di scoprire la storia della popolazione che ha trovato posto nella città di Pescara, introducendo i tempi passati a partire addirittura dalla Preistoria.

Da non perdere per nessun motivo la bella sala dedicata ai lavori di artigianato antichi: per apprezzare la tradizione culinaria del luogo, al suo interno c’è il Museo del Gusto.

Riserva Naturale di Interesse Provinciale Pineta Dannunziana

L’itinerario di cosa vedere a Pescara prosegue verso la Riserva Naturale di Interesse Provinciale Pineta Dannunziana, ovvero un’area naturale all’interno di un contesto urbanistico di 53 ettari di estensione. La Riserva Naturale è stata sottoposta a tutela già nel 2000 e al suo interno ospita diverse specie di animali, comprese 107 specie di uccelli, 11 tra anfibi e rettili, 14 mammiferi e molteplici specie di pesci. Fra gli uccelli troverai molte specie migratorie presenti in diversi periodi dell’anno.

Molto variegata è anche la presenza di piante tipiche delle zone umide salmastre, a cominciare dalla Canna di Ravenna, il Ginestrino delle Spiagge e la Rosa di San Giovanni. Si può visitare tramite visite guidate gratuite nei fine settimana di luglio, agosto e settembre.

Passeggiata sul Ponte del Mare

Tra i simboli assoluti di Pescara c’è il suo Ponte del Mare. Concludiamo quindi l’itinerario di cosa vedere a Pescara proprio con una passeggiata sul Ponte del Mare, inaugurato nel 2009 e percorribile lungo i suoi 466 metri. La particolarità di questo bellissimo ponte dalle caratteristiche moderne è quella di unire le due sponde della città di Pescara regalando quindi una vista straordinaria sul Gran Sasso e anche sulla Majella: di inverno si tratta di apprezzare un paesaggio montano di notevole interesse. Bellissima la visuale notturna, quando il Ponte del Mare di Pescara si illumina mediante molteplici LED colorati.