New York: viaggio alla scoperta della grande mela e della sua Cheesecake

581
new york city

“Era troppo per crederla vera; così complicata, immensa, insondabile.
E così bella, vista da lontano: canyon d’ombra e di luce, scoppi di sole sulle facciate in cristallo, e il crepuscolo rosa che incorona i grattacieli come ombre senza sfondo drappeggiate su potenti abissi.”
(Jack Kerouac)

Celebrata da cantanti come Sinatra, scrittori del calibro di Kerouac o registi come Woody Allen, New York è una città eterna, di una bellezza senza tempo e sempre in movimento. A New York non si dorme mai, tutto è in costante trasformazione, tutto è pronto a sorprendere.

Cosa vedere a New York

Lower Manhattan

La zona di Downtown Manhattan parte dalla punta dell’isola che si affaccia sul porto di New York e arriva alla 14th Street. Potrai perderti nei quartieri più belli di Manhattan come: Battery Park (con le partenze per la Statua della Libertà e Ellis Island), Chinatown, Governors Island, Greenwich Village, East Village, Little Italy, Meatpacking District, SoHo, Tribeca, Union Square, Wall Street, World Trade Center.

Da non perdere assolutamente:

  • Statua della Libertà: chiusa il 25 dicembre (da $18)
  • Ellis Island: chiusa il 25 dicembre (da $18)
  • 9/11 Memorial: aperto tutti i giorni dalle 7:30 alle 21
  • 9/11 Museum: aperto tutti i giorni dalle 9 alle 20 (€21)
  • Ponte di Brooklyn
  • High Line con apertura dalle 7 alle 22; fino alle 19 in inverno e fino alle 23 d’estate.
  • One World Trade Center: aperto tutti i giorni dalle 9 alle 20 (da $28)
  • Oculus di Calatrava: aperto dalle 10 alle 21

Midtown Manhattan

La zona di Midtown Manhattan offre davvero tantissime attrattive imperdibili. Le migliori sono:
  • Times Square Viene chiamata anche la “piazza per eccellenza”; una “cascata di luci scintillanti”; il “cuore pulsante” di New York … Un magico incrocio incrocio ad angolo tra Broadway e la Settima Strada.
  • Empire State Building: insieme alla Statua della Libertà è uno dei simboli più riconosciuti di New York. Apparso in tanti film, i suoi osservatori sono un punto di vista privilegiato da cui ammirare la città. Aperto tutto l’anno dalle 8 alle 2 del mattino (da $34)
  • Rockefeller Center: Definito anche la città nella città, il Rockefeller Center è un complesso che conta ben 19 edifici: 14 originari più 5 aggiunti tra gli anni ’60 e ’70.
  • 5th Avenue: In un tratto di Central Park prende il nome di Museum Mile, in quanto ospita diversi musei.
  • MoMA: Dista circa 600 metri dal Central Park e vi permette di ammirare opere d’arte preziosissime di artisti come Van Gogh, Picasso, Matisse, Warhol, Pollock, Cattelan… Tutte le opere d’arte sono sistemate in 4 ma i nomi più famosi sono agli ultimi due piani. Ecco perché conviene visitare il MoMA procedendo dall’alto verso il basso. Aperto tutti i giorni dalle 10.30 alle 17.30 (il venerdì chiude alle 20 con ingresso gratuito dalle 16 in poi.
  • Grand Central Terminal: La stazione di Grand Central Terminal (GCT) è una stazione ferroviaria terminale a Midtown Manhattan a New York. Prende il nome e venne creata dalla New York Central Railroad nel periodo d’oro del trasporto ferroviario a lunga percorrenza. È la stazione ferroviaria più grande del mondo per numero di banchine: 44, con 67 binari.
  • Museo delle Cere Nei periodi di alta stagione è aperto dalle 9 alle 22, oppure dalle 10 alle 20 nei giorni feriali e dalle 10 alle 22 nei weekend.
  • Chrysler Building Ricorda che è consentito visitare solo l’atrio.
  • Palazzo dell’Onu. Aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 16:30; il sabato e domenica dalle 10 alle 16:30.
  • Bryant Park: Un parco davvero bello che merita una visita. Aperto dalle 7 alle 22, ma gli orari possono variare in base alla stagione.
  • New York Public Library aperta dalle 10 alle 18.
  • Top of the Rock:aperto tutto l’anno dalle 8 alle 24 con biglietti da $34.
  • La cattedrale di St Patrick’s: La cattedrale metropolitana di San Patrizio (Metropolitan Cathedral of St. Patrick) è il principale luogo di culto cattolico di New York e sede vescovile dell’omonima arcidiocesi.
Uptown Manhattan

Resa famosissima dalla presenza di Central Park, attira ogni anno moltissimi turisti. Ecco cosa non devi perderti:

  • Central Park. Aperto dalle 6 all’una del mattino.
  • Dakota Building
  • Columbus Circle
  • Harlem
  • Morningside Heights
  • Lincoln Center
  • Metropolitan Museum: uno dei più grandi musei al mondo. Aperto da marzo a ottobre dalle 10 alle 17.15; da novembre a febbraio dalle 10 alle 16:45.
  • Museo di Storia Naturale: uno dei musei di New York più amato dagli italiani, è stato il set dei film “Una notte al museo”. Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17:45
  • Museo Guggenheim: Aperto tutti i giorni, escluso il giovedì, dalle 10.00 alle 17.45 e il sabato dalle 10 alle 19.45.

New York Cheesecake

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare di cheesecake. La golosissima torta a base di crema di formaggio è famosa in tutto il mondo ma, se vuoi assaggiare l’originale devi per forza fare un viaggio a New York.

La tradizionale New York cheesecake è un po’ il simbolo della pasticceria newyorchese, ecco perché vi consigliamo di ritagliavi un momento  per degustarla durante il vostro viaggio nella grande mela.

new york cheesecake

Dove mangiare le migliori cheesecake a New York?

Stabilito che è una torta buonissima e che si presta a mille varianti in modo da andare incontro ai gusti di tutti, ecco i posti migliori dove poterla gustare e, perché no, immortalare sui social.

EILEEN’S SPECIAL CHEESECAKE, 17 Cleveland Place

Eileen’s special cheesecake è una bakery situata nel quartiere di SoHo. La pasticceria è stata aperta nel 1976 da Eileen Avezzano e, all’inizio, era dedicata alla vendita all’ingrosso.  Le cheesecakes sono preparate secondo la ricetta tradizionale ma con una piccola, personalissima, variante che le rende un po’ più cremose delle tradizionali. Ci sono più di venti gusti tra cui scegliere, comprese le cheesecakes senza glutine e low sugar: ciliegia, fragola, caramello salato, burro d’arachidi, Chocolate Bourbon…

TWO LITTLE RED HENS, 1852 della 2nd Avenue, nell’Upper East Side

Two Little Red Hens è un panificio/pasticceria/caffetteria che serve una delle New York Cheesecake più buone di tutta New York. Il locale, riconoscibilissimo per la sua vivace tenda rossa e per le decorazioni legate alla vita del pollaio, pur se piccolo offre una vastissima gamma di prodotti. La New York Cheesecake di Two Little Red Hens ha un cuore cremoso che esplode in bocca espandendo tutto il suo sapore. Consigliatissima, in autunno, la cheesecake alla zucca.

JUNIOR’S CHEESECAKE, 386 Flatbush Avenue (Brooklyn)

Le cheesecake di Junior’s Restaurant sono famose in tutto il mondo. Il primo Junior’s Cheesecake venne aperto nel 1950, e, da allora, serve ogni giorno tantissime cheesecake che sono apprezzate da turisti e residenti.

Il locale, ampio e spazioso, è un classico diner americano dove poter assaggiare cibo tipico statunitense. La cheesecake è preparata con il tradizionale formaggio Philadelphia su una base di sponge cake e lavorata interamente a mano. Anche qui ci sono tanti gusti tra cui scegliere: l’Original New York Plain, la Raspberry Swirl, la Brownie Marble Swirl e la Apple Crumb Cheesecake…

Non mi resta che augurarvi buon viaggio, la grande Mela, e la sua rinomata, Cheesecake vi aspettano!