Hotel in Val Gardena: guida essenziale per non sbagliare a prenotare

39
Val Gardena

Quando la stagione è buona – com’è successo qualche inverno fa –in Val Gardena possono arrivare fino a 12 milioni di visitatori: è questa, del resto, una delle zone alpine con maggiore presenza di impianti e piste da sci adatti a tutti e per gli amanti delle diverse le discipline; qui non mancano, però, neanche occasioni di divertimento per tutte l’età e modi per godersi la montagna in tutto relax e comodità. La Val Gardena è, insomma, la meta ideale per le proprie vacanze in montagna sia in inverno e durante la stagione sciistica e sia in estate; sia che non si veda l’ora di indossare gli sci e sia che si preferiscano invece lunghe passeggiate nei boschi, escursioni, puntate nelle spa o nei rifugi dove provare la cucina di montagna. Ecco, allora, una guida essenziale agli hotel in Val Gardena.

Dato il corposo afflusso di visitatori, del resto, negli anni le proposte ricettive e per dormire in Val Gardena si sono moltiplicate, tanto che chi arriva qui per la prima avrà l’imbarazzo della scelta. Proprio per questo motivo è bene avere le idee chiare prima di prenotare: numero di stelle, recensioni e feedback di chi vi ha già soggiornato possono aiutare, a orientarsi in fase di prenotazione. Alcuni fattori, però, andrebbero considerati con particolare attenzione.

Cosa sapere prima di prenotare un hotel in Val Gardena

La vicinanza e, più ancora, l’esistenza di collegamenti tra l’hotel e le località della Val Gardena che si intendono visitare sono uno di questi: se non ci si muove con mezzi propri, infatti, far affidamento al trasporto pubblico potrebbe non risultare pratico. Molti hotel in Val Gardena mettono a disposizione dei propri ospiti, così, servizi navetta da e per i principali punti di attrazione ma, anche e soprattutto, da e per gli impianti di risalita.

Proprio a proposito, una delle prime cose da verificare prima di prenotare un hotel in Val Gardena è controllare cosa è compreso nel costo del pernottamento e, in particolare, la disponibilità di pacchetti che includono anche l’acquisto dello ski pass. È il modo migliore per risparmiare, soprattutto se si intendono provare più piste e discipline diverse. Piuttosto comodo è anche il servizio che non poche strutture ricettive della zona offrono di noleggio dell’attrezzatura da sci: per chi non vuole viaggiare portandosi dietro troppo peso, per le famiglie con bambini che diversamente sarebbero costrette a cambiare ogni anno tute e sci dei più piccoli.

Chi viaggia con bambini, comunque, farebbe meglio a prestare quanta più attenzione possibile nel momento della prenotazione dell’hotel in Val Gardena: ci sono “family hotel” infatti che, più di altre strutture, hanno servizi a prova di famiglia come un nido o un baby parking dove i piccoli possono divertirsi mentre i grandi si godono in tutta tranquillità piste e sentieri, escursioni e altre attività pensate appositamente per i bambini ma, anche, scuole o lezioni private di sci.

La dimensione esperienziale è, del resto, la chiave con cui sempre più spesso anche gli hotel della zona provano a essere più d’appeal agli occhi dei grandi: escursioni, anche in compagnia di una guida esperta, ingressi in spa o percorsi benessere con massaggi, attività sportive o degustazioni di prodotti tipici del posto, così, fanno parte quasi sempre ormai dei pacchetti riservati agli ospiti degli hotel in Val Gardena.